Usavi Windows XP? Prova XPubuntu!

Usavi Windows XP? Come saprai, dall’8 aprile 2014 XP non è più supportato e aggiornato da Microsoft con tutti i rischi che ne conseguono.

Microsoft ti invita ad acquistare un computer nuovo, o a installare una versione successiva di Windows (Vista, 7, 8) sul tuo pc.

Ma se il tuo computer non avesse i requisiti di sistema adatti a una nuova versione di Windows, se non volessi comprare un nuovo pc o semplicemente se vorresti provare un sistema diverso, questa è un’ottima occasione per provare un’alternativa: Linux!

xpubuntu1204-19

Dire Linux è dire un sacco di cose insieme. Qui propongo una mia piccola versione di un sistema Linux pensato per gli utenti provenienti da Windows XP. Totalmente gratuito e testato su cavie umane (miei parenti ;) ) Ma andiamo con ordine…

Indice

  • Cos’è Linux
  • Cos’è XPubuntu
  • Requisiti del tuo computer
  • Dove scaricare XPubuntu
  • Provare, installare, usare XPubuntu

Cos’è Linux

tux_sfondobluLinux –  o più correttamente GNU/Linux – è un sistema operativo libero e open source. Non ha quindi alle spalle un’azienda che ne possiede il brevetto e ne controlla lo sviluppo. Linux ha un cuore (detto kernel, letteralmente nocciolo) creato avanti e portato avanti dal suo inventore Linus Torvalds e da una comunità di programmatori volontari distribuita in diversi Paesi del mondo.

Attorno al kernel chiunque può creare una propria versione di Linux, ossia una “distribuzione Linux”.  La grandissima maggioranza delle distribuzioni sono scaricabili e utilizzabili gratuitamente. La mascotte di Linux è il simpatico pinguino Tux, che vedete qui accanto.

Esempi di distribuzioni sono Ubuntu, Fedora o openSUSE. Anche sistemi operativi mobili molto famosi sono costruiti attorno al kernel Linux: un esempio su tutti è Android.

Linux NON è Windows: i file .exe non funzioneranno. Ma in compenso neanche i virus. È gratuito – legalmente! – e può essere incredibilmente simile a Windows nell’utilizzo quotidiano, permettendoti di utilizzare il pc come facevi prima, ma in totale sicurezza.

Cos’è XPubuntu

XPubuntu non è una vera e propria distribuzione. È una variante della distribuzione personalizzata da me per renderla esteticamente e funzionalmente intuitiva e comoda per chi ha dimestichezza con Windows XP. L’intero sistema è in lingua italiana, così come la documentazione compresa.

Potrai provare il sistema senza disinstallare Windows né modificare in alcun modo il tuo pc, oppure potrai installarlo, a fianco di Windows o sull’intero disco fisso.

Una volta installato, con questo sistema potrai compiere tutte le attività più comuni come ad esempio: navigare in internet per visitare siti e usare Facebook, Twitter o altri social network, inviare e ricevere email, scaricare file dal web, vedere film e ascoltare musica, visualizzare e ritoccare le tue foto, masterizzare CD e DVD, utilizzare programmi di videoscrittura (simili a Word) o fogli di calcolo (simili a Excel).

XPubuntu può essere un punto d’inizio per scoprire Linux senza dover stravolgere le proprie abitudini nell’utilizzo del pc.

XPubuntu è una versione personalizzata della distribuzione Linux Xubuntu 12.04 edizione Xpocalypse Remix. Xubuntu è a sua volta una variante della distribuzione Ubuntu, utilizzata da milioni di utenti nel mondo e quindi con una enorme quantità di persone che possono fornire supporto e aiuto attraverso forum e siti, gratuitamente e anche in lingua italiana.

Requisiti del tuo computer

XPubuntu è troppo pesante per il tuo PC? Se ha un processore dal pentium 4 in su e almeno 500 MB di ram (meglio 1 GB) non c’è problema. In pratica qualunque pc fabbricato dal 2002 in poi dovrebbe andare bene.

XPubuntu si basa su Xubuntu 12.04 che è supportata fino all’aprile 2017 nelle sue componenti base, e fino all’aprile 2015 nelle componenti dell’ambiente grafico (l’interfaccia utente). Potrai poi aggiornarla direttamente dall’interno del sistema in modo semplice e gratuito.

Dove scaricare XPubuntu

Puoi scaricare XPubuntu gratuitamente cliccando qui e poi cliccando sul file xpubuntu-1204.iso e sul pulsante “Scarica” che comparirà.

Se quel link desse problemi di qualunque genere o risultasse lento, puoi scaricare lo stesso file anche da qui, facendovi sopra clic col destro e poi scegliendo “download”.

Il file che stai per scaricare è chiamato “immagine iso” (formato .iso) e pesa circa 1 GB. Questo file – una volta masterizzato su di un DVD o una chiavetta USB attraverso un’apposita procedura che andrò a spiegarti – ti permetterà poi di provare XPubuntu sul tuo pc oppure installarlo.

Non è una cosa troppo lunga né troppo complicata. Ma prenditi almeno un paio d’ore di tempo e leggi attentamente le istruzioni per essere sicuro di fare tutto correttamente.

Come provare, installare, usare XPubuntu

Fase preliminare: creare DVD o chiavetta

L’immagine iso può essere usata per creare una chiavetta USB o un DVD avviabili. ATTENZIONE: non basta copiare la iso sulla chiavetta o masterizzare un DVD dati, è necessario utilizzare dei programmi appositi, o l’apposita opzione “Scrivi un’immagine disco” di Nero o del vostro programma di masterizzazione.

Qui una guida chiara in italiano.

Fase 1: Prova

Una volta inserito il CD o la chiavetta USB nel computer, riavviate.

Il sistema vi dovrebbe proporre una schermata simile a questa:

xpubuntu1204-20

Per provare il sistema prima di eventualmente installarlo (consigliato) tenete selezionata la prima voce “Live – boot the live system” e attendete 10 secondi, oppure premete subito Invio da tastiera.

Se desideraste invece saltare direttamente alla procedura d’installazione, utilizzate i tasti freccia della tastiera per selezionare la voce “install – start the installer directly” e poi date Invio.

Le schermate successive descrivono i passaggi partendo dall’opzione consigliata, la prova live prima dell’installazione.

Dopo qualche minuto di attesa, verrà caricato un desktop simile a quello che vedi qui sotto:

xpubuntu1204-02

 

Puoi già utilizzare il sistema proprio come se fosse installato. Puoi cliccare le icone sul desktop, se la tua rete è già collegata puoi navigare in internet, usare i programmi e così via. Non puoi installare nuovi programmi da questa sessione live di prova, potrai farlo una volta installato il sistema.

Il sistema operativo è più lento nella sessione live che una volta installato, è normale, non spaventarti se non è molto reattivo.

Una volta provato il sistema, per procedere all’installazione, apri la cartella “Desktop” che trovi… sul desktop, che qui viene chiamato con la traduzione italiana “Scrivania”. Dentro quella cartella, clicca sull’icona “Installa XPubuntu” per far partire la procedura d’installazione, che spiego di seguito.

Fase 2: installazione

La finestra dell’installatore si apre. Vi vengono proposti una serie di passaggi che dovete seguire con attenzione. In circa 25-30 minuti il vostro sistema sarà installato e pronto da usare!

1) Scegliete la lingua italiana dall’elenco in ordine alfabetico a sinistra. Cliccate su Avanti.

xpubuntu1204-03

2) Selezionate le caselle “Scaricare gli aggiornamenti durante l’installazione” e “Installare software di terze parti”. Cliccate su Avanti.

xpubuntu1204-21

3) Scegliete se volete installare XPubuntu sull’intero disco fisso, cancellando l’attuale sistema operativo e TUTTI I DATI in esso contenuti; o se installare XPubuntu a fianco del sistema esistente, ridimensionandone lo spazio.

xpubuntu1204-05

4) Scegliere il fuso orario. Quello proposto è quello dell’Italia, “Rome” (GMT+1). Cliccate su Avanti.

xpubuntu1204-06

5) La disposizione della tastiera proposta di default è quella italiana. Avete altre scelte disponibili. Potete digitare nel box apposito per vedere se tutte le lettere si visualizzano correttamente, specie i caratteri accentati, e se corrispondono ai tasti corretti sulla vostra tastiera.

xpubuntu1204-07

6) A questo punto attendete tranquillamente che l’installazione venga completata, non dovrete fare più niente.

Il nome utente e la password (quest’ultima potrete poi cambiarla) vengono creati in automatico, vedi sotto.

xpubuntu1204-08

7) Quando vi viene richiesto, cliccate su “Riavvia”. Usciranno una serie di messaggi testuali: quando vi verrà detto di rimuovere il cd/dvd e cliccare Invio (remove disc and press enter), fatelo. Il sistema verrà riavviato e accederete al vostro nuovo sistema operativo.

xpubuntu1204-09

Fase 3: utilizzo

La schermata di avvio del sistema operativo è quella che vedete sotto…

xpubuntu1204-10

In un minuto o due arriverete a una schermata dove inserire nome utente e password.

xpubuntu1204-13

Il nome utente (già selezionato) è: xpubuntu

Dovrete quindi inserire solo la password, che è: gnulinux

Una volta inseriti e confermato, entrerete nel sistema, identico a quello della sessione live di prova mostrata all’inizio di questa guida.

xpubuntu1204-14

Il sistema vi proporrà di installare degli aggiornamenti ed eventuali driver individuati sulla base del vostro hardware. Accettate. Qualunque password il sistema vi chieda, è quella del vostro utente, ossia gnulinux

xpubuntu1204-11

Uno sguardo rapido all’interfaccia del sistema, che ho cercato di rendere più simile possibile al classico Windows.

Il desktop su XPubuntu si chiama Scrivania. Come Windows XP presenta una barra in basso (pannello), che contiene (da sinistra a destra): un menù, l’icona per mostrare la scrivania rimpicciolendo le finestre aperte in quel momento, la lista delle finestre aperte, notifiche, volume audio, connessione, data e ora e un secondo menù relativo alla sessione utente, per riavviare o spegnere il pc. Vediamo ora alcune delle icone presenti sulla scrivania.

Dal menù (Start) potete visualizzare o ricercare programmi, e lanciarli. Cliccando col il tasto destro su un programma all’interno del menù, potrete aggiungerlo ai preferiti, al pannello o come icona del desktop.

xpubuntu1204-12

Sul desktop trovate già delle icone…
Casa
La prima icona è chiamata “Casa”. Permette di accedere sia ai propri Documenti (scritti, foto, video, audio e qualsiasi file salveremo sul pc), sia – dalla colonna di sinistra – alle risorse del computer (dischi fissi, DVD o dischi USB eventualmente collegati, ecc…). Possiamo creare nuove cartelle con il tasto destro, evidenziare, copiare, tagliare o incollare file esattamente come su Windows.

xpubuntu1204-16

Gestore delle impostazioni
L’icona delle impostazioni di sistema corrisponde grossomodo al Pannello di controllo di Windows. È possibile accedere alla configurazione di periferiche, o modificare l’aspetto della scrivania, come ad esempio lo sfondo (che si può cambiare anche cliccando sulla scrivania con il tasto destro), o scegliere un salvaschermo, e così via.

xpubuntu1204-17

Installa/Rimuovi programmi
Come installare nuovi programmi? A differenza di Windows, non dobbiamo scaricarli dai siti web di ciascun programma, ma abbiamo un Gestore Programmi (Ubuntu Software Center). Per aprirlo basta cliccare sull’icona “Installa/Rimuovi programmi” e poi cercare in alto a destra il nome (o una descrizione) del programma desiderato; oppure usare le categorie a sinistra (Giochi, Grafica…) per restringere l’elenco. Cercando un programma già installato, è possibile rimuoverlo.

xpubuntu1204-18

Come cambiare la password iniziale?

Puoi mantenere la password iniziale, gnulinux, ma per maggior sicurezza è consigliabile modificarla con una a tua scelta. Puoi farlo rapidamente. Apri il menù e digita “utenti”. Poi scegli la voce “utenti e gruppi”.

xpubuntu1204-22

A questo punto digita la password attuale (gnulinux) e sotto digita quella nuova che hai scelto, e infine clicca sul tasto ok.

E se volessi creare un nuovo utente?

Dalla stessa finestra “utenti e gruppi” cliccando a sinistra su “aggiungi” (e digitando la tua password quando richiesta) potrai creare altri username che hanno accesso al tuo sistema.

xpubuntu1204-23

Bene. Ora dovresti avere tutte le coordinate necessarie ad utilizzare il tuo nuovo sistema operativo. Buon divertimento!

PS: serve aiuto? Nelle “Info” di questo blog trovi il mio contatto email. Inoltre tieni presente che questa è semplicemente una versione con una grafica diversa di Xubuntu, che ha una grande comunità online in grado di fornirti supporto, anche in lingua italiana: se hai domande, chiedi qui.

  • giacomo

    grazie per il lavoro svolto,ho gia provato varie distribuzioni lin ux,anche se a causa della scheda grafica montata non sono mai riuscito a visualizzare i video ,se non a scatti, ne su youtube che su altri che avevo sul hard disc. la scheda grafica e la famigerata gma500. adesso sto scaricando la tua distro ,ti faro sapere,ma comunque il tuo lavoro e incredibile,grazie

    • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

      grazie a te, fammi sapere come ti trovi

  • fabio

    io l’ho provata oggi in live-cd ed è stupenda, sicuramente la consiglierò ai miei amici, e alla prossima installazzione che farò sul mio computer metterò xplubuntu, grazie del lavoro che hai fatto

    • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

      Grazie mille ;)

  • fabio

    L’ho installata ed è favolosa, prima avevo lubuntu e mi trovavo bene, ma questa distro le batte tutte, domani vado da un mio amico che si è rotto di avere il computer con windows lento e gli installo xpubuntu,

  • LORENZO “LOLLO” SPADONI

    Qualcuno sa per caso il nome del Menù in stile winZoz?
    E in più è basata su Xubuntu?
    Ciao! :-)

    • LORENZO “LOLLO” SPADONI

      Mi rispondo da solo: Sì è basata su Xubuntu.
      Però il menu in stile Winzoz dove è stato preso?
      Hello! :-)

      • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

        Ciao, sì, è basata su Xubuntu 12.04, anzi È Xubuntu 12.04 personalizzata ;-) Il menù si chiama Whisker Menu.

        • LORENZO “LOLLO” SPADONI

          Ciao Tall,
          ho ri-letto l’articolo e ho visto che si basa su ubuntu 12.04 e leggendo il tuo articolo su come installare Whisker Menu e quindi ho scoperto tutto… mi ero scordato il post.
          Hello! :-)

  • fabio

    sul fatto che è fatta con xubuntu te lo garantisco, sul fatto del tema devi dirlo al grande che lo ha fatto, ma se è solo per il tema non hai problema, nev trovi tanti già fatti su internet, solo da scaricare e installare con un clik

  • fabio

    cè un problema però, esiste anche XPubuntu a 64 bit?, a 32 bit non riesco ad installarla a fianco di windows8 per via del nuovo boot loader che ha windows, sarebbe un peccato

    • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

      Purtroppo al momento solo 32bit (è pensata per pc con XP quindi in teoria non nuovissimi), ma spero di poter realizzare anche una 64bit e – se ci riesco – una versione basata su Xubuntu 14.04 LTS.

  • fabio

    ciao, speriamo, voglio installarla e a farla conoscere a più persone

  • Ivan Bianco

    Bella distro veramente :-) E’ molto veloce e divertente La sto usando per fare risorgere un pc con hard disk da 20 giga, che vorrei dare al figlio di un mio amico figlio di un mio amico Unico problema non mi vede la chiavetta usb sai dirmi come posso risolvere ? Grazie Ivan

  • vincenzo

    veramente un buon lavoro

  • Alessandro

    Bella, ma non riesco ad installare, rimane fermo sulla scelta immagine…
    Ho aspettato una mezzora ma non succede nulla.

    Oltretutto se provo a far partire l’installazione dal live, quando vado a lanciare, dalla cartella desktop, installa custom live cd non mi accetta la password gnulinux. Devo lanciare l’installazione diretta.

    Suggerimenti?
    Grazie

    • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

      Ricapitolando:
      Se scegli “install” non succede nulla. Se lanci la live e poi fai partire da lì l’installer, ti dice che sta installando “Custom Live CD” e non XPubuntu, ho detto bene? Quale username ti propone al termine di questa installazione?

      • Alessandro

        se scelgo install parte l’installazione, ma dopo aver impostato la tastiera, arriva a scegli immagine e li si ferma e non ti fa andare avanti. La barra sottostante, che indica l’avanzamento dell’installazione arriva alla fine.

        Se provo da live, entrando come xpubuntu con password gnulinux, faccio partire l’installer come dai istruzioni ma prima di partire mi chiede la password, immetto gnulinux ma me la rifiuta.

        • Antonella Calipari

          ho lo stesso problema :) hai risolto?

  • Diego D’Apa

    Ciao, posso installare la distro in dual boot su windows 8 pro 32 bit? Sono arrivato al menù: Tipo di installazione; ma non so più andare avanti…

    • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

      Ciao. A qul passaggio ti trova Windows 8 come sistema operativo presente?

  • Diego D’Apa

    Non capisco la domanda?!?

  • Diego D’Apa

    ok, grazie! in questo momento sono al lavoro… stasera se non ti disturbo proverò a contattarti
    ciao

  • LORENZO “LOLLO” SPADONI

    Vedo che hai clienti!
    Hello! :-)

  • Salvatore Rotilio

    non è molto diverso da xubuntu se non per lo sfondo… non ci hai lavorato molto ^_^ comunque ottimo lavoro… è sempre bello vedere persone che lavorano sulle distribuzioni ufficiali e le pubblicizzano ^_^

    • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

      Vero, non ci ho lavorato molto, per mancanza di tempo e… di competenze tecniche ;-) Ma nonostante questo la iso ha avuto ad oggi circa 4500 download, e i feedback ricevuti sono generalmente positivi.

      XPubuntu è Xubuntu 12.04 con i seguenti piccoli cambiamenti: un’installazione leggermente semplificata perché non prevede la creazione di un utente dall’installer; localizzazione italiana già completa; alcuni cambi nei pacchetti preinstallati; codec e driver proprietari già installati; cambiamenti grafici per renderla più familiare a chi proviene da Windows XP, una piccola documentazione di base con operazioni frequenti e corrispettivo XP-Xubuntu.

      XPubuntu è pensato per utenti inesperti che senza (o con poco) aiuto vogliano passare da XP a Linux.

      Se invece chi legge è in grado di installare sistemi GNU/Linux e personalizzarli, io stesso consiglio di installare (per se o per altri) Xubuntu 14.04 LTS ed eventualmente modificarne alcuni aspetti grafici.

      Grazie del commento,
      ciao :)

      • Salvatore Rotilio

        io ho preso Lubuntu 14.04 32 bit pae, e l’ho modificata (mate 1.8, icone Glow amiga os 3.9 compilazione di loghi codec e programmi mirati)… e ho una buona esperienza di linux e di ubuntu in particolare, ti psso consigliare di cambiare anche il nome così da mettere XPubuntu alla schermata di caricamento in luogo della Xubuntu? … magari se hai capacità grafiche creati un logo da apporre al posto del “toplino” ^_^ per passare alla 14.04 hai provato nella tua distribuzione a fare un avanzamento di sistema? … di solito le personalizzazioni restano invariate. un po più complicata è passare alla 64 bit sulla quale devi proprio lavorare sul kernel 64 bito, ma considerando che la tua distribuzione è ideata per vecchi pc direi che la 64 bit per ora potresti tralasciarla.

        • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

          Consigli tutti bene accetti, grazie :)

  • http://www.seilibero.com Massimo 1968

    Lodevole iniziativa anche se, come scrive Salvatore, non hai fatto molto di più che personalizzare Xubuntu ma poco poco.
    Cmq sia è sempre un modo per cambiare e invogliare le persone ad aprire gli occhi verso Linux.
    Per esperienza io ho trovato molto più interessante un look che ricalchi il Mac anzichè Windows e sarebbe bello fare una distro che abbia entrambe le configurazioni in modo da dare all’utente un servizio completo (tipo Zorin premium per intenderci), ma visto che XPubuntu è destinato a coloro che usano XP (e la cosa è ancora diffusissima incredibilmente) direi che il tuo progetto va bene così.
    Magari cambia i temi e specializzati in modo che sia più simile a XP possibile, ora come ora lo ricorda un pochino ma neanche troppo.
    Detto questo un applauso e un complimento te li meriti tutti.

    • http://tallinux.altervista.org/ TheTall 82

      Ciao e grazie del commento e dei complimenti :)

      Per quanto riguarda la personalizzazione, vedi le mie risposte sotto. XPubuntu NON è una distro né un respin, ma una personalizzazione di pacchetti e di grafica pensata per un particolare target di utenti in una particolare fase di migrazione. E’ stata condizionata quindi da questo obiettivo, dal poco tempo che potevo dedicarvi e dalle mie limitate capacità tecniche dato che era la prima volta che mi cimentavo con la creazione di una immagine iso customizzata ;-)

      Per quanto riguarda il tema grafico, avevo inizialmente pensato a una maggiore mimetizzazione stile XP, sulla falsariga della prima immagine di questo articolo: http://tallinux.altervista.org/blog/la-mia-recensione-di-xubuntu-12-04-xpocalypse/

      Poi, da una discussione con Dario Cavedon (ubuntu-it, xpocalypse) mi son reso conto che pur volendo rendere l’interfaccia simile a XP era bene che l’utente non corresse mai il rischio di considerarlo un sistema UGUALE a Windows. Ossia la mia idea è stata quella di dare all’utente un ambiente familiare ma chiaramente una cosa “altra” rispetto a WinXP.